A breve sarà possibile presentare domanda per un contributo a fondo perduto a sostegno della trasformazione tecnologica e digitale. La misura è rivolta alle PMI e alle reti di imprese.

L’obiettivo della misura, è quello di supportare, tramite un contributo in conto esercizio in forma di Voucher, le prestazioni consulenziali di natura specialistica finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale. Tramite l’agevolazione, le PMI e le reti d’impresa, potranno quindi inserire figure manageriali in grado di implementare le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0, nonché di ammodernare gli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

Il contributo massimo concedibile cambia in base alla tipologia di beneficiario:
– Micro e piccole imprese: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 40 mila euro;
– Medie imprese: contributo pari al 30% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 25 mila euro;
– Reti di imprese: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 80 mila euro.

In allegato la scheda di agevolazione con tutte le spese ed investimenti ammissibili.

Ricordiamo che la misura non è ancora attiva, si aspetta un successivo provvedimento della Direzione generale per gli incentivi alle imprese che dovrebbe definire i termini e le modalità per la presentazione delle domande.

L’Ufficio Economico dell’Unione Industriale di Torino (Tel. 011/5718.322, mail economico@ui.torino.it) rimane a disposizione per ogni ulteriore chiarimento in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *